Gli Amanti

Niccolò_soggi,_ercole_al_bivio,_XVI_secSi deve probabilmente al filosofo e sofista Prodico (460 a.C. – 380 a.C.?) il mito del giovane Eracle che, arrivato a un punto cruciale della propria vita, deve decidere tra la strada offertagli dal Vizio e quella prospettata invece dalla Virtù.

Il mito ebbe grande successo a partire dal rinascimento e numerosi artisti decisero di raffigurare questa leggenda, come Domenico Beccafumi, Annibale Carracci, Niccolò Soggi (in foto).

Nei Tarocchi antecedenti a quello di Marsiglia, la carta degli Amanti rappresentava una o più coppie di sposi nell’atto del giuramento, quindi l’iconografia cambiò bruscamente, ispirandosi alla famosa e popolare scena mitologica della scelta di Ercole.

Annunci