Il bivio di Ercole (gli Amanti)

A tutti è capitato di dibattersi in una scelta difficile senza riuscire a risolversi.

Spesso, mentre tergiversiamo, gli eventi precipitano verso una soluzione spontanea del dilemma, e i fatti decidono per noi, sollevandoci dalla responsabilità di aver preso una strada che avrebbe potuto rivelarsi quella sbagliata.

lasceltadiercoleMolte possono essere le cause della paralisi di un processo decisionale: carenza di informazioni sufficienti (ma quasi mai potremo disporre di tutte le informazioni possibili!), oppure un’emotività che non ci aiuta, e non ci suggerisce nessuna preferenza istintiva, lasciandoci in balia di una razionale pesatura di pro e contro che si arrovella senza riuscire a trarre una conclusione.

A volte, quello che ci blocca è il pensiero dell’incertezza dell’esito, del rischio che ci assumiamo, delle incognite che un cambiamento riserva. Altre volte ancora, invece di scegliere tra due opportunità, ci focalizziamo su rinunciare a quale può essere meno pesante.

Tuttavia, l’idea di perdere qualcosa è molto penalizzante per la nostra motivazione, perché nessuno ama dover abbandonare una possibilità, una strada potenzialmente fertile, un’alternativa percorribile.

In questi casi, sarebbe molto meglio appuntare la nostra attenzione e la nostra immaginazione sugli aspetti positivi che l’una o l’altra delle ipotesi porterebbero nella nostra vita, e scegliere in base a ciò che vogliamo ottenere, senza addolorarci per ciò a cui non vogliamo (potenzialmente) rinunciare.

Annunci