La Luna e il sogno di Ossian

L’Arcano della Luna è tradizionalmente legato all’inconscio, ai sogni, all’intuizione e a tutte le caratteristiche irrazionali del nostro essere. Per questo è raffigurato in un’atmofera notturna, ombrosa, indefinita, potenzialmente pericolosa perché imprevedibile. L’astro lunare ha sempre avuto secondo le leggende popolari un enorme influsso sugli esseri umani, al punto da provocare malattie, follia, trasformazioni. E’ associato al potere femminile, all’inganno, alla premonizione, ci parla del passato e dei vincoli che ci legano ad esso, ma ci ricorda anche che quello che ci fa più paura in una notte oscura ha le sue radici dentro di noi.

——————————————————————————————————————————————————————————-

Ingres - Il sogno di OssianOssian è il nome di un bardo leggendario dell’antica Scozia, la cui figura fu portata al successo nel XVIII secolo da James MacPherson, che finse di aver tradotto fedelmente le originali poesie di Ossian, mentre in realtà si basò su dei frammenti e inventò di sana pianta molti “canti”.
Il successo delle sue presunte traduzioni, nondimeno, fu straordinario; divennero un’opera fondamentale del Preromanticismo ed influenzarono anche il movimento Sturm und Drang.

Ad esse s’ispirò J. A.-D. Ingres (1780-1867), pittore francese, per dipingere il quadro “Il sogno di Ossian”(olio su tela, 1813). L’opera fu commissionata nel 1811 per la decorazione del soffitto della camera da letto di Napoleone nel palazzo del Quirinale a Roma, dove venne ubicata, allora in forma ovale. Probabilmente il dipinto fu rimosso dal soffitto di quella stanza nel 1815. Il pittore in seguito lo riacquistò, e alla sua morte lo legò al museo che oggi porta il suo nome, il Musée Ingres, a Montauban.

Nel dipinto, in primo piano è raffigurato Ossian addormentato sulla sua cetra. Sullo sfondo s’intravedono figure di guerrieri, di personaggi mitologici e di familiari del protagonista. Il pittore ha rappresentato lo stacco netto tra sogno e realtà giocando con suggestivi effetti di colore e di luminosità.

Annunci