E tu, come stai cambiando? (La Torre)

In questo preciso momento, nulla è uguale a ieri, nella tua vita. Che tu lo voglia o no, stai cambiando. Crescendo, invecchiando, migliorando, evolvendo, maturando, scegli tu. Nel senso che puoi scegliere se il movimento inevitabile degli eventi e dei tuoi pensieri ti sta portando verso una condizione più soddisfacente oppure no.

tower-of-babelDi sicuro nessuno riesce a fermare il tempo, e i mutamenti che esso porta con sé. Possiamo tuttavia indirizzarli, elaborarli, attribuire loro un significato. Di questi cambiamenti possiamo in ogni caso diventare protagonisti.

Forse non possiamo evitare che una Torre crolli, ma possiamo scegliere come questo evento si ripercuoterà nella nostra vita. Possiamo rimpiangere il passato, tentare di restaurarlo, di rimettere insieme i cocci, oppure investire sull’ignoto, sul futuro, scommettere su un azzardo; ricostruire oppure migrare, fermarci a riflettere oppure scuoterci i calcinacci di dosso e passare oltre.

Non si può dire a priori quale sia la scelta giusta, di volta in volta, ma sapere che una scelta l’abbiamo sempre, di fronte a qualsiasi evento ci coinvolga o ci travolga, è già una consapevolezza che ci dovrebbe dare molta fiducia. Anche quando ci è negato il potere dell’azione, ci rimane quello della reazione.

Annunci