Coriandoli o stelle filanti? Dieci domande per un martedì grasso. (Il Matto)

jokerA cosa ti senti più simile, a una lunga, perfetta, omogenea linea di carta elegante, che con un soffio arriva metri e metri più in là, oppure a un pugno di coriandoli multicolore e variegati, da lanciare in aria a breve distanza per vederli disperdere nel vento?

Se stanotte fosse un vero Carne Vale all’antica, se potessi uscire fino all’alba nascosto da una maschera, chi vorresti essere?

Quale personaggio interpreteresti?

Chi ti concederesti di essere, dietro un’identità nascosta?

A chi sorrideresti?

A chi tenteresti di piacere?

Se sei sempre stato una stella filante, coerente e determinata, non avresti voglia di provare l’ebbrezza di uno sfavillio di colori frammentati, liberi da ogni traiettoria?

Se invece non hai mai avuto un obiettivo chiaro davanti a te, non ti piacerebbe immaginarti come una lunga freccia di carta proiettata con tutte le sue forze verso il successo?

Quante notti di martedì grasso ti sei concesso nella tua vita sinora?

Quante pensi di concedertene da adesso in poi?

Annunci