Ho una formazione scientifica, eppure mi interesso di tarocchi da più di 35 anni.

Non mi interessa la divinazione, se non per gioco da salotto. Mi cattura invece ogni strumento che possa aumentare la consapevolezza, e stimolare il problem solving e la creatività. I tarocchi funzionano perchè sono il nostro specchio, un’esca per la nostra fantasia e la nostra immaginazione. I nostri occhi vi leggono, come in un riflesso, parti intere di noi, dei nostri bisogni e delle nostre paure.

Lasciate da parte i pregiudizi su zingare e cartomanti, leggete un buon saggio storico sull’origine dei tarocchi, comprate il mazzo di carte che più vi convince, e iniziate un viaggio affascinante alla scoperta di voi stessi.